Spieghiamo meglio l'IMAP #PillolaDiPosta n. 3

Spieghiamo meglio l'IMAP #PillolaDiPosta n. 3

Dopo avervi illustrato le basi della configurazione della posta elettronica e del Pop 3 (Clicca qui per leggere le precedenti episodi della rubrica #PilloladiPosta) ...

Ora vediamo cosa succede se scegli IMAP

Questa modalità è ideale per poter condividere i massaggi di posta su più dispositivi e più postazioni, tenendo sincronizzate le azioni svolte sulla casella di posta.
Se da una postazione leggiamo un messaggio, tutte le altre postazioni o dispositivi vedranno il messaggio come già letto.

Cosa succede se utilizziamo più dispositivi?

Con IMAP tutte le cartelle sono sincronizzate e leggibili da tutti i dispositivi:

  • posta in arrivo,
  • posta inviata,
  • posta spam,
  • cestino,
  • cartelle personalizzate.

Un grande vantaggio operativo e di gestione.

I messaggi rimangono sul server cloud online al riparo da perdite causate da questi sulle postazioni locali.

Lo spazio di archiviazione dei messaggi, pur essendo alto, potrebbe riempirsi nel tempo.
Controlliamo lo spazio a disposizione per le nostre email e, se necessario, eliminiamo i messaggi non più utili per evitare il blocco momentaneo del servizio.

Il servizio IMAP avvisa con un'email quando si avvicina la soglia di riempimento dello spazio a disposizione.
Il servizio IMAP sincronizza solo i messaggi di posta elettronica, non i contatti della rubrica.

Per la sincronizzazione dei contatti sono necessari programmi di posta dedicati o servizi online a pagamento.


rubrica del Lunedì by #TebaideMedia