Spieghiamo meglio il POP3 #PillolaDiPosta n.2

Spieghiamo meglio il POP3 #PillolaDiPosta n.2

Benvenuti nella nostra seconda pillola dedicata alla corretta configurazione e all'utilizzo della posta elettronica. Se vi siete persi il precedente approfondimento introduttivo, potete trovarlo qui

Come già accennato,  sul client di posta  all'inizio della configurazione della casella di posta viene richiesto il protocollo da utilizzare. Si puà scegliere tra POP 3 e IMAP e questo non potrà essere modificato in un secondo momento.

Scopriamo il POP3.

In modalità Pop3 i messaggi di posta elettronica vengono spostati dal server di posta verso il dispositivo che utilizziamo. Se non specificato nelle configurazioni avanzate del software, tutti i messaggi presenti sul server vengono eliminati.

Cosa succede se utilizziamo più dispositivi?


Un classico scenario rincontrato da diverse chiamate che ci pervengono all'assistenza.

CLIENTE: Buongiorno Tebaide Media, ho un problema alla posta; mi inviano l'email ma non le ricevo.

ASSISTENZA: Abbiamo controllato i log della posta elettronica e ci risulta che l'email è stata scaricata correttamente.

Questo è lo scenario più diffuso. Il PC, in POP3, scarica abitualmente i messaggi di posta, eliminandoli dal server, conservandone la copia sul proprio disco di memoria.

Un dispositivo Smartphone è stato impostato con POP3. Quando legge la posta, la sposta dal server web verso se stesso eliminando ogni traccia sul server.

Quando il PC legge la posta non trova i messaggi scaricati sul cellulare.


Come risolvere questo problema?

La migliore soluzione, ma anche la più delicata, è quella di eliminare gli account POP3 e riconfigurare i dispositivi con IMAP.

ATTENZIONE: è delicata perché eliminando l'account POP3 verranno rimosse anche tutte le e-mail sul dispositivo, se non correttamente archiviate. Meglio rivolgersi ad esperti per questa operazione.

 

Un'altra soluzione, non molto affidabile, è di impostare su tutti i dispositivi la voce "Non eliminare la posta dal server", oppure "Conserva la posta per giorni ..... "

E' poco affidabile perché tutto è delegato al client di posta, che è un software creato dall'uomo che potrebbe avere errori di programmazione.

Ci siamo dilungati un po' troppo ...
Spiegheremo l'IMAP nel prossimo articolo di lunedì prossimo.


rubrica del Lunedì by #TebaideMedia